BellaFactory Focus 12 - IL VALORE DELLA FILIERA Reti, industrie e fornitori

Presentato oggi, 16 luglio 2019, il dodicesimo numero di BellaFactory Focus, il periodico realizzato dal Centro Studi di Fondazione Ergo.

In Italia, si parla di globalizzazione in modo troppo superficiale. Giornali e tv continuano ad allarmare l’opinione pubblica sul fenomeno delle delocalizzazioni ma, in realtà, la scelta di portare all’estero produzioni manufatturiere è sempre più rara.

Acquistano maggiore importanza, invece, le cosiddette "catene globali del valore", che negli ultimi anni hanno consentito al “Made in Italy” di riconquistare un proprio posto al sole nell’economia mondiale. Le filiere sono, ormai, strategiche per il futuro delle nostre industrie e del nostro lavoro.

Questo dodicesimo Focus offre tre contributi al dibattito in corso provando ad analizzare in modo originale cause ed effetti dell’apertura del nostro sistema economico.

Il sommario di questo numero:

  1. Delocalizzare non piace più. La fabbrica del futuro ha bisogno di qualità – RACHELE SESSA, STEFANIA SPAZIANI
  2. Tanto Stato, poco valore aggiuntoL’industria francese alla luce della trattativa FCA/Renault – DIODATO PIRONE
  3. Innovazione e territorio. Leonardo: il piano Leap 2020 – STEFANIA SPAZIANI
  4. Comunicare ieri, oggi e domani – FRANCESCO NESPOLI
  5. Chi investe in felicità cresce il triplo – MAURO DOTTA
  6. Esoscheletri industriali: tanti li provano, ma cerchiamo di capire a cosa servono, come e dove usarli – APPROFONDIMENTI 

È possibile leggere e scaricare il dodicesimo numero del BellaFactory Focus a questo link >> https://bit.ly/32s­­Oy5k

   x

#laformazionenonsiferma 

Inizia a sviluppare le tue competenze con il corso MTM-1 Base, disponibile anche in E-Learning in italiano!

Scopri di più